Temi

Territorio e Mobilità

Il Municipio 6 è investito e partecipe di grandi interventi di trasformazione della mobilità pubblica come, in particolare, la tratta ovest della linea Blu, la Metropolitana 4 che collega il Parco Solari al quartiere Giambellino e alla stazione FS di San Cristoforo. 

La nuova metropolitana M4 favorirà una straordinaria accessibilità urbana verso le aree a sud-ovest di Milano, migliorando l’integrazione delle periferie del Lorenteggio e del Giambellino con il centro cittadino e tutto il territorio urbano.

In corrispondenza della nuova stazione M4/FS, in Piazza Tirana,  è poi  prevista una nuova passerella ciclopedonale a scavalco  della ferrovia e del Naviglio Grande di collegamento con i quartieri Barona e Ronchetto sul Naviglio, un esempio in città  di nuova connessione  do mobilità sostenibile.

Il cantiere per la costruzione della linea M4, iniziato nel 2015, ha necessariamente impattato e ferito un tessuto edilizio compatto e denso di edifici residenziali e attività commerciali: dal Parco Solari a via Foppa, da via Lorenteggio e Piazza Frattini. Tuttavi il protagonismo attivo e collaborativo con le istituzioni e M4 srl, di Museolab6 e di altri Comitati, come il comitato Foppa-Dezza-Solari, ha contribuito a tenere aperto un dialogo continuo con gli abitanti e i commercianti allo scopo di favorire le soluzioni utili per mitigare e gestire le ricadute ambientali e sociali del cantiere. 

i cantieri hanno alterato il paesaggio urbano e negato i valori ambientali, in attesa di un nuovo paesaggio contemporaneo. Cosi in questo tempo di mezzo, Museolab6 ha  operato per allestire una “vestizione artistica” delle “cesate”, che fanno da confine ai cantieri del Parco Solari e delle vie Foppa e California, per raccontare ai passanti la memoria e l’identità del Parco e del quartiere QTS.

Sempre nel Municipio 6 nel quartiere storico QTS, è stata realizzata nel 2015 una delle prime sperimentazioni in città di “zona 30”, successivamente estesa alle aree circostanti e integrata con percorsi ciclabili: una ricucitura dolce e pedonale che dovrà essere completata in relazione all’accessibilità di quartiere alle stazioni linea Blu M4.

Nel 2023, forse ne 2024,  finalmente la Metropolitana 4 sarà ultimata con il servizio di trasporto pubblico pronto per i passeggeri; ma quale sarà il progetto di città che “vive” sopra la linea Blu? Per questo tema di architettura urbana e non solo trasportistico, Museolab6, dal 2016 nell’ambito del progetto MUMi (cofinanziato da F. Cariplo), ha contribuito a sviluppare, sia con tavoli di lavoro partecipati con gli abitanti e le comunità locali, sia con seminari con  esperti di settore e rappresentanti delle istituzioni, alcune idee per una nuova qualità ambientale dei luoghi interessati dai cantieri, in modo che non siano risolti con un semplice tentativo di ripristino della situazione precedente .

Ultima nostra proposta è ”Blu Gea” un manufatto ecologico, una serra a prevalente coltivazione idroponica e orto didattico per abitanti, pensata originariamente per il Parco Solari e ora, in accordo con il Municipio 6 e il Comune, in fase di perfezionamento in un’area diversa, tra i quartieri Lorenteggio e Giambellino, nell‘area della stazione M4 di largo Gelsomini.

Dopo alcuni mesi di lavoro di ideazione e progettazione abbiamo consegnato il 25 maggio la proposta di MuseoLab6 per la Manifestazione di interesse ARTE4  “interventi di natura creativa e artistica della linea 4 della Metropolitana di Milano”.

locandina  FOCUS GROUP Metropolitana 4 Milano.jpg