• MuseoLab6

Fondazione Museo Pomodoro in via Solari 35 dal 2005 al 2012





Nel 2005 La Fondazione Arnaldo Pomodoro si trasferisce a Milano in via Solari n. 35, in uno spazio di 3000 mq che faceva parte dell’antica fabbrica di turbine per centrali idroelettriche Riva Calzoni, per raccogliere un nucleo significativo di opere di Arnaldo Pomodoro che ne documentano l’intero arco espressivo: un centro di studi e di iniziative per l’arte.






Dove furono costruite turbine idrauliche-ad esempio per gli impianti delle cascate del Niagara, prese luce il progetto di ristrutturazione, ponendo alla base della riqualificazione il riuso conservativo dell’edificio, mantenendone l’antica caratteristica industriale. Un grande spazio a navata caratterizzato da una struttura in acciaio alta 15 metri, affiancata da una struttura più bassa con copertura a doppia falda, attraversata da un sistema di passerelle, grazie alle quali si accede ai piani superiori, dove si trovano tre piattaforme di 110 metri quadri, mobili e poste trasversalmente alla navata, spostabili con i carriponte sia in orizzontale sia in verticale, utilizzate anche queste come aree espositive.



Pomodoro aveva trovato, in questo vecchio edificio industriale vuoto e dismesso, non solo un luogo adatto alla sua idea di Fondazione, intesa come momento di contatto diretto con il pubblico e sede di mostre e di attività culturali, ma anche per svolgere la funzione di un vero e proprio laboratorio rivolto a costruire con gli artisti, i critici e il pubblico, un coinvolgimento profondo e globale. I lavori di ristrutturazione furono effettuati su progetto di Pierluigi Cerri e Alessandro Colombo.

(per saperne di più: https://www.mumi-ecomuseo.it/infodiscs/view/92)



Nel 2012 la Fondazione si è spostata nuovamente, per tornare nella sua sede principale, lo studio del Maestro in via Vigevano, all’interno del quale è stato predisposto uno spazio espositivo dedicato a mostre ed eventi.

Il capannone della ex Riva Calzoni che ha ospitato il Museo è stato rinominato Spazio Solari 35 e, nel corso dell’anno 2013, qui la casa di moda Fendi ha spostato il suo quartier generale.

Nei suoi sotterranei è visitabile su appuntamento il Labirinto della Fondazione Arnaldo Pomodoro, uno dei luoghi più segreti e affascinanti di Milano, ideato nel corso degli anni dallo scultore.

(Per informazioni: https://www.fondazionearnaldopomodoro.it/section/attivita-visite-labirinto/detail/)

6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti