Stazione di Porta Genova e la ferrovia Milano Mortara Vigevano

L’edificio di Porta Genova è la più antica stazione di Milano, inaugurata nel 1870 col nome di Milano Porta Ticinese: qui arrivavano i treni della linea ferroviaria che collegava Mortara e Vigevano con Milano, parallela al Naviglio Grande.

L’edificio viaggiatori della stazione di Porta Genova  è più o meno sempre quello: ma aveva l’orologio sul frontone e il tetto spiovente sui corpi laterali.
L’edificio viaggiatori della stazione di Porta Genova è più o meno sempre quello: ma aveva l’orologio sul frontone e il tetto spiovente sui corpi laterali.

Sulla ferrovia Vigevano Mortara Milano, la stazione di Porta Genova era una fermata importante sull’anello ferroviario cittadino, si proseguiva poi verso lo scalo Sempione e la Stazione Centrale.

Con le nuove politiche ferroviarie, che portarono all'apertura della nuova e attuale Stazione Centrale, nel 1931 questa cintura ferroviaria ovest, successiva alla stazione di Porta Genova, fu smantellata e dismessa. La stazione allora venne trasformata da passante a stazione di testa. All’incrocio tra via Tortona e via Savona si vede ancora il casello del passaggio a livello. La linea ferroviaria attraversava l’attuale Parco Solari dove si trovava lo Scalo bestiame al servizio del vicino Macello. Le odierne via Dezza e Cimarosa ricalcano il tracciato dei binari.

La ferrovia fu fortemente voluta e in parte finanziata da industriali interessati a sfruttare le potenzialità del trasporto su rotaia oltre a quelle delle acque navigabili dei Navigli.

Sorsero, per questo motivo, in questo spazio cittadino, decine e decine di fabbriche che crearono una sorta di moderno polo industriale con migliaia di occupati.

Ci sono ancora adesso tracce delle diramazioni delle rotaie che portavano direttamente le merci nelle fabbriche della CGE, della Riva Calzoni, della Osram, dell'Ansaldo, della Max Meyer, della Bisleri, della Richard Ginori.

Nello stesso momento dello sviluppo ferroviario, l'edilizia nel quartiere Tortona Solari vedeva un'incredibile vivacità, realizzata su disegno originario del Piano Regolatore Beruto 1885.


Pendolari nel piazzale Porta Genova anni ‘50
Pendolari nel piazzale Porta Genova anni ‘50

La stazione di Porta Genova, che attualmente serve un traffico pendolare, è ben collegata al resto di Milano con una densa rete tramviaria, ma soprattutto con la presenza della Metropolitana 2. Negli anni futuri la stazione verrà dismessa dalla sua funzione passeggeri e di servizio trasporto. Dopo la stazione di San Cristoforo al Giambellino, la ferrovia verrà deviata sulla cintura sud fino alla stazione di Milano Rogoredo.

Ma questa è un’altra storia che potete leggere nel tema “Rigenerazione Urbana“.


Stazione Porta Genova oggi, anche quando in  futuro lo scalo verrà dismesso  l’antico edificio verrà conservato con una funzione pubblica
Stazione Porta Genova oggi, anche quando in futuro lo scalo verrà dismesso l’antico edificio verrà conservato con una funzione pubblica

Guarda Anche:


Racconto di quartiere: Porta Genova

Un viaggio emozionale nei meandri di un quartiere legato a Milano da più fili: Porta Genova. Partendo dalla storia di una delle più antiche stazioni di Milano, uno sguardo su un quartiere in costante mutamento.

Documentario di PAOLA USAI per MEMOMI, in collaborazione con MuseoLAb6

https://memomi.it/racconto-di-quartiere-porta-genova


9 visualizzazioni0 commenti