Cosa c’era prima del Parco Solari fino agli anni ’30 del ‘900?

Una ferrovia, lo Scalo del Bestiame collegato al Macello di Milano, un fiume, l’Olona.



 Stralcio del piano regolatore  Beruto 1885: lo Scalo del Bestiame  collegato al Macello  di  Milano e il fiume Olona
Stralcio del piano regolatore Beruto 1885: lo Scalo del Bestiame collegato al Macello di Milano e il fiume Olona

Il Parco Solari nasce sul suolo interessato dello Scalo ferroviario del bestiame che si collegava, attraverso un tunnel sotterraneo al Macello di Milano, situato nell’attuale area di piazza Sant’Agostino. Il Macello pubblico fu costruito nel 1862/63, per motivazioni igieniche che caratterizzavano la macellazione diffusa nella città, diventando il più moderno d’Europa. Nello stesso momento, approfittando della presenza della ferrovia Milano Mortara proveniente dalla stazione di Porta Genova verso lo scalo Sempione era stato costruito lo Scalo Bestiame.

Tra lo scalo bestiame e il Macello pubblico, oltre i bastioni trovavano posto edifici per il commercio di animali, ossia il mercato vero e proprio. Gli impatti ambientali di questa attività legata alla macellazione erano rilevanti e questa zona si chiamava “quartiere Macello”.



Lo scalo bestiame in una stampa dell’epoca
Lo scalo bestiame in una stampa dell’epoca

Altro elemento di criticità sanitaria e ambientale era il corso a cielo aperto del fiume Olona, che, oltrepassando l’attuale via Coni Zugna, sfociava poi nella Darsena.

Nel ’31 vengono abbattuti gli edifici del Macello per localizzarli in un’area maggiormente periferica, in Viale Molise, e per far posto, secondo il Piano Regolatore dell’epoca, alla nuova piazza Sant’Agostino e al viale Papiniano. Anche la cintura ferroviaria che dalla stazione di Porta Genova portava allo Scalo Sempione viene dismessa e nell’area interessata dai binari e dal fiume Olona, che viene coperto, si progetta, con grande lungimiranza un sistema di aree pubbliche verdi che saranno il Parco Solari e il viale di via Dezza

Sull’area così liberata fu progettato e realizzato tra il 1931 e il 1935, dall’architetto Enrico Casiraghi, il parco che prese il nome di Solari, dalla vicinanza della presistente via Solari.


1931  costruzione del Parco Solari, arch. Enrico Casiraghi
1931 costruzione del Parco Solari, arch. Enrico Casiraghi

7 visualizzazioni0 commenti